Uno dei criteri più utilizzati dai clienti per valutare la qualità di una struttura alberghiera è sicuramente la pulizia delle camere.

Anche i clienti più distratti e meno esigenti, in genere, fanno molto caso a questo aspetto. Quasi nessuno, insomma, accetterebbe di alloggiare in una stanza d’albergo in cattive condizioni, maleodorante o molto sporca.

prodotti per pulire

Oltre alla questione estetica e di immagine, infatti, ne va anche della nostra salute: una stanza igienicamente poco pulita significa anche una colonia di batteri e germi in agguato, tra cui in prima fila l’Escherichia coli e gli stafilococchi.

 

Capiamo bene, quindi, quanto sia importante il controllo della pulizia in camera e quanto influisca anche sull’idea che poi ci faremo della struttura stessa.

Polvere sui mobili, lenzuola poco limpide, bagno non splendente, sono tutti segnali che qualcosa non funziona.

Pensiamo a una moquette piena di polvere o a dei sanitari non disinfettati, tutti fattori che potrebbero addirittura scatenare delle infezioni o delle irritazioni, soprattutto se con noi ci sono dei bambini.

 

"Un hotel attento alla pulizia degli ambienti e delle stanze comunicherà di certo un’immagine più piacevole e curata ai suoi clienti, che d’altro canto, si sentiranno come a casa loro."

 

L’igiene è uno dei maggiori biglietti da visita per una struttura alberghiera e uno dei parametri con cui, spesso, si sceglie o si scarta un albergo leggendo le recensioni.

 

Secondo una ricerca dell’Università di Houston e Purdue, spesso gli angoli meno puliti in una stanza di albergo sono gli interruttori, il telecomando, il water, la tastiera del telefono in camera e quasi sempre il problema sta addirittura negli stessi strumenti utilizzati da chi si occupa della pulizia, come le spugne o la scopa o i guanti.

Pulizia camera hotel, il pericolo dei prodotti chimici

pulizia camere hotelQuando si parla di pulizia e igiene all’interno delle stanze di un hotel, non si fa solo riferimento alla polvere o alla “sporcizia” più evidente a occhio nudo.

Anche gli odori, infatti, sono molto importanti e contribuiscono a restituirci l’idea di una buona o, al contrario, scarsa pulizia dell’ambiente in cui ci troviamo.

 

Pensiamo a della biancheria da letto che non odori di pulito o a un’aria pesante nella camera dell’hotel, magari a causa di muffe, polvere o fumo.

Ma a volte capita anche che gli odori derivino dai prodotti chimici utilizzati per la pulizia.

Anche in questo caso, infatti, pur trovandoci dentro un ambiente pulito e disinfettato, rischiamo di percepire un senso di sgradevolezza proprio a causa degli odori chimici di certo spiacevoli per il nostro olfatto.

 

Dunque, non solo pulizia e igiene ma anche la modalità con cui si presta attenzione a questi aspetti. Un odore sgradevole può non essere necessariamente correlato solo alla trascuratezza di chi pulisce, ma anche ai prodotti utilizzati, composti da agenti chimici aggressivi.

 

All’interno di alcuni detergenti per la pulizia possono esserci concentrazioni di sostanze chimiche ritenute dannose e molto pericolose per la nostra salute, in grado di scatenare dermatiti, acne, forme allergiche ed eruzioni cutanee, ma anche malattie neurodegenerative nei più piccoli. Alcune sostanze sono considerate tossiche e responsabili, perciò, di disturbi e patologie anche molto serie, a carico della pelle, del sistema neurologico e anche, addirittura, di quello psichico proprio a causa della neurotossicità.

La pulizia delle camere d'hotel con prodotti naturali

Proprio per questo, soprattutto negli ultimi anni, si sta preferendo mano a mano l’uso di detergenti e prodotti per pulire naturali che igienizzano e puliscono alla perfezione, evitando tuttavia danni o ripercussioni sulla salute dell’ospite e anche dell’operatore.

 

Si può infatti pulire accuratamente anche con prodotti non chimici, usati sia a livello industriale che civile, che rimuovono efficacemente ogni acaro, batterio, germe e traccia di sporco.

Dunque, esistono delle soluzioni vincenti per purificare e igienizzare una stanza di hotel migliorando la qualità del soggiorno, del riposo, e non incorrendo in inutili rischi di allergie o infezioni.


Oggi esiste un protocollo di sanificazione ambientale certificato di Allergy Free Hotels, che non utilizzano delle sostanze dannose per la nostra salute ma soprattutto preserva da tutte una serie di rischi come allergie o dermatiti.

 

La sanitizzazione di una camera d’albergo significa eliminare ogni fattore allergico, come il polline, gli acari della polvere, la muffa, presente su ogni superficie e biancheria.

 

Ci sono dei trattamenti in grado di sanificare ogni superficie della camera, abbattendo anche le particelle inalabili microscopiche.

aspirapolvere vaporeUtilizzando il vapore si riesce a eliminare lo sporco al 100% e nello stesso tempo disinfettare a fondo, abbattendo anche le cosiddette micro-polveri.

 

 

sanificazione ariaAnche l’aria negli ambienti può e deve essere sanificata e lo si può fare con un trattamento naturale a base di ossigeno trivalente (O3), in grado di igienizzare e abbattere ogni muffa, virus, batterio e insetto presente nella camera, eliminando ogni odore spiacevole e lasciando l’aria delicatamente e naturalmente profumata.


biancheria anallergicaAnche un letto sottoposto ad un trattamento specifico contro gli allergeni, con un materasso e dei cuscini foderati con tessuti antiacaro certificati e trapunte rigorosamente anallergiche, ci garantirà un riposo eccellente.

 

Dunque, un albergatore che ha a cuore i propri clienti dovrebbe accoglierli in un ambiente sicuro, piacevole e pulito, facendoli sentire a casa propria senza il rischio di inutili complicazioni. Questo significa offrire delle camere d'hotel igienizzate e sanificate con trattamenti innovativi, sicuri e non dannosi per la salute.

Contattateci per un appuntamento e per valutare il programma più adatto alla vostra struttura.