Tra le lenzuola in hotel si annidano acari e batteri, ospiti indesiderati!

Ospiti indesiderati tra le lenzuola dell'hotel? 

Quando bisogna soggiornare in un albergo, quel che si cerca è la comodità, il comfort e il piacere del riposo.

È importante sentirsi completamente sicuri, come se si fosse a casa propria, in modo da eliminare le tensioni e rendere la permanenza nell’hotel piacevole.

Tuttavia questo, non è sempre possibile... 

fodere antiacaro

In alcune stanze, spesso e volentieri, si annidano delle vere e proprie colonie di acari, batteri e altri microrganismi.

Inoltre è possibile che negli hotels siano completamente assenti delle elementari misure pensate per le persone allergiche.

Difatti, oltre ai vari microrganismi, tra le lenzuola di un letto potrebbero nascondersi anche numerosi allergeni.

A tutto questo si aggiungono le condizioni patologiche della persona stessa.  Basti pensare ad un semplice raffreddore, agli starnuti o alla tosse che potrebbero comportare un ulteriore aumento della carica microbica con numerosi problemi salutari alle persone che soggiornano nella camera. 

Quali problemi potrebbero comportare gli acari e i batteri delle lenzuola alberghiere?

fodere antiacaro per materassiLa presenza dei batteri, degli acari o di altri microorganismi nelle lenzuola alberghiere potrebbe comportare patologie più o meno gravi, tra cui occorre ricordare:


-L’asma;
-L’eczema;
-La rinite allergica.

Inoltre, per via della carica microbica presente nelle copertura per materassi è possibile che si verifichino varie infezioni dell’organismo: una possibilità da non escludere, specialmente se la persona ha le difese immunitarie indebolite per colpa dello stress, della malnutrizione, del sovraffaticamento o di altri fattori.

1) Asma

Quando si parla dei problemi causati dai batteri delle lenzuola, non bisogna dimenticarsi dell’asma. Si tratta di una patologia molto diffusa che colpisce le vie aeree (principalmente i bronchi).

Si caratterizza da un repentino aumento dell’iperreattività bronchiale che si collega a numerosi attacchi d’asma dovuti al restringimento dei bronchi.

Tra i principali sintomi dell’asma occorre ricordare il respiro sibilante (quando emanando l’aria si sentono dei sibili), un costante senso di costrizione del torace, la tosse e persino la dispnea.

Nella stragrande maggioranza dei casi l’asma ha un decorso cronico alla base del quale c’è un costante stato infiammatorio dei bronchi. I sintomi della patologia possono comparire in modo improvviso oppure graduale; la loro intensità è variabile da una crisi asmatica all’altra.

2)Eczema

Questa patologia non colpisce le vie respiratorie, ma agisce sulla cute provocando la dermatite. A contatto con i batteri la pelle si accende di un colore rosso-fuoco, la persona viene colpita da un costante senso di prurito ed è portata a grattarsi in continuazione.

La patologia, però, non è a carattere infettivo, ma immunitario-irritativo.

A seconda della causa scatenante, del tempo di contatto con l’allergene e della risposta dell’organismo è possibile che l’eczema sia acuto oppure cronico.


-L’eczema acuto presenta un arrossamento, delle erosioni e delle croste;
-L’eczema cronico si presenta con delle squame con l’aggiunta d’ipercheratosi.


Nell’ambito alberghiero la grandissima maggioranza di casi di sviluppo degli eczemi riguarda la loro tipologia acuta. Gli eczemi possono essere curati anche grazie all’utilizzo di creme particolari.

3) Rinite

La rinite si sviluppa quando la persona entra in contatto con degli allergeni come gli acari della polvere.

I principali sintomi sono: il gocciolamento retro-nasale, la sensazione di naso chiuso, difficoltà di respirare tramite il naso e il naso che cola.

La forma più comune di rinite è proprio la rinite allergica causata, principalmente, dalla polvere, peli, polline o forfora di animali.

In particolari casi i sintomi possono essere associati anche agli occhi. Per esempio è possibile lo sviluppo del prurito oculare, della congiuntivite e della lacrimazione persistente.

Scopri alcuni prodotti per alleviare questi sintomi. 

Come prevenire queste patologie nell’ambito alberghiero?

Per diminuire la carica batterica e gli allergeni dalle lenzuola alberghiere occorre attenersi a delle regole igieniche.

Nelle abitazioni private ad esempio bisogna lavare le lenzuola almeno una volta a settimana, mentre negli hotels si consiglia di effettuare il lavaggio degli accessori del letto subito dopo il loro utilizzo da parte del cliente.

Il semplice lavaggio, però, non basta e si consiglia di utilizzare le fodere antiacaro e se possibile abbianarle ad un lavaggio con prodotti specializzati anticaro.

 

fodere-dispositivo-medico

Queste fodere certificato antiacaro vengono realizzate con materiali anallergici e traspiranti, il che permette di diminuire la carica batterica. Non a caso le fodere antiacaro sono certificate a dispositivo medico e sono considerate un valido ostacolo alla diffusione batterica nelle lenzuola.

fodere antiacaro certificate

Prima di acquistare delle lenzuola antiacaro qualsiasi, però, è importante rivolgersi a un’azienda seria, certificata e ben preparata per gestire anche le situazioni più complesse.

Una di quelle che possiede e offre numerosi prodotti pensati appositamente per le persone a rischio, al fine di aiutare a evitare lo sviluppo di pericolose patologie salutari.

 

Oltre alle lenzuola bisogna pensare ad una profilassi completa dedicata agli Hotels e alle persone allergiche

 

Allergy Free Hotels mette a disposizione dei clienti una linea di articoli dedicati alle strutture alberghiere.

Grazie ai nostri prodotti sarà possibile eseguire nell’albergo una profilassi completa sotto ogni punto di vista per prevenire lo sviluppo di pericolose patologie e migliorare il benessere degli ospiti.